ARTE|10 novembre 2011 17:18

La ricerca artistica delle immagini

L’espressione sociale rivive nelle opere di Walter Necci, Marco Recchia e Patrizio de Magistris esposte in una mostra a Roma

L’arte è una delicata espressione sociale in grado di raffigurare momenti di vita splendenti o decisamente cupi, dipende dall’occhio sapiente e sensibile dell’artista capace di vivere intensamente quel particolare episodio al punto di “esporlo” mediante una tela, in modo chiaro ed esaustivo, per lanciare un messaggio alle persone che guardano quell’immagine.
È una missione difficile, certamente complicata, a volte complessa da decifrare. Walter Necci, Marco Recchia e Patrizio de Magistris, tre artisti con tre storie di ricerca, con tre personalità spesso contrastanti, scelgono un unico modo di affrontare l’opera: costruire per distruggere. L’obiettivo è mettere insieme dai resti devastati nuovi schemi percettivi, dove segni e materia si alternano continuamente nei ruoli. Le tecniche si sovrappongono e infondono vita a forme e colori imprevedibili che si compensano in moderni linguaggi emotivi. Sono gli artisti del gruppo “OltrelaTela” impegnati in una serie di esposizioni per divulgare la loro recente produzione, al fine di promuovere l’originale messaggio comunicativo.

Il loro vocabolario artistico spazia dai segni alle forme per concludere con i colori, un autentico mix in grado di agevolare la ricerca per manifestare l’espressione sociale.

Le opere degli artisti sono esposte a Roma, presso il Cafè Baylon, in via San Francesco a Ripa 151, fino al 23 novembre 2011.

(f.f.)

(LucidaMente, 10 novembre 2011)

Print Friendly

1 Comment