“Radici profonde. Sguardo lontano”

Presentazione a Bologna del libro di Gian Carlo Muzzarelli (venerdì 16 dicembre, via Canova 24)

Un libro autobiografico, tra passato e futuro, l’asprezza del territorio di montagna, ma anche una lettera aperta al proprio figlio e a ogni lettore dotato di acume e sensibilità.

Così si potrebbe sintetizzare il libro Radici profonde. Sguardo lontano (Dehoniana Libri) di Gian Carlo Muzzarelli, tra l’altro assessore regionale alle Attività produttive della Regione Emilia-Romagna.

Nel suo scritto vi è anche la ricostruzione di un’intera generazione, tracciata con passione, coi suoi sogni e con le sue speranze, col suo impegno politico, nel contesto di un territorio aspro e difficile come l’Appennino tosco-emiliano. Un riepilogo di ciò che è stato fatto, in prospettiva di ciò che resta a fare, per una riflessione comune. Il tutto delineato con delicatezza e raffinatezza ed espresso in una piacevole forma stilistica.

Il volume sarà presentato venerdì 16 dicembre alle ore 17,30, a Bologna, presso la sede del C.C.Ca.Se. in via Canova 24. Alla presenza dell’autore, introdurrà l’incontro il presidente di C.C.Ca.Se., Paolo Cristoni, mentre a moderare sarà Silvestro Ramunno, vicedirettore de L’Informazione di Bologna.

(v.v.)

(LucidaMente, 12 dicembre 2011)

Print Friendly