La magia delle danze classiche persiane

Per la prima volta in Italia dall’Iran, uno spettacolo unico, con la coreografa Farzaneh Kaboli e i Sepehr Ensemble. A Bologna il 21 marzo, presso il Teatro antoniano

Per la celebrazione del Nawrūz, il capodanno iranico che si festeggia in corrispondenza dell’equinozio di primavera, per la prima volta dall’Iran giunge in Italia uno spettacolo di danze classiche persiane, con la grande coreografa Farzaneh Kaboli e il suo corpo di ballo. L’occasione è eccezionale: per secoli l’arte della danza non si è potuta esprimere adeguatamente in Iran a causa di complessi motivi socio-culturali.

Farzaneh Kaboli è l’unica nel proprio paese a essere attivamente impegnata nella valorizzazione dell’arte della danza, promuovendola e trasmettendola alle nuove generazioni. Artista di respiro internazionale, si è esibita negli Usa, in Sud America, in Europa, in Asia. Tra i numerosi riconoscimenti ricevuti spiccano il premio del Festival di Chicago e il premio Arancia d’Oro del festival di danza di Antalya. Nel 2004 ha ideato la sigla di apertura e chiusura dei giochi delle Olimpiadi femminili in Iran.

Il Sepehr Ensemble è un gruppo di musicisti iraniani che si distingue per l’intensa attività svolta nell’ambito della musica tradizionale persiana. Il gruppo è composto da Ahmad Rezakhah al santûr (cetra su tavola percossa trapezoidale), Bahareh Fayazi al târ (liuto a manico lungo a doppia cassa armonica), Farid Kheradmand allo zarb e al dayereh (tamburo a calice e tamburo a cornice), Asareh Shekarchi al kamancheh (viella ad arco a puntale) e alla voce, Ehsan Abedi al ney e allo zarb (flauto obliquo ad imboccatura terminale e tamburo a calice) e Najmeh Saghir al barbat (liuto a manico corto, antenato dell’ûd). Nel corso di undici anni di attività l’ensemble ha partecipato a numerosi festival conquistando nel 2011 il primo premio internazionale “Maqam” a Baku (Repubblica dell’Azerbaijan), che il New York Times ha così definito: «La più importante rassegna dedicata alle musiche mediorientali e orientali del mondo».

La tournée italiana farà tappa anche a Bologna. Esattamente mercoledì 21 marzo 2012, alle ore 21,30, presso il Teatro antoniano di via Guinizelli 3. Prezzi: biglietto intero € 25; ridotto € 18. Per informazioni e prenotazioni: Associazione Casa degli iraniani; tel. 051 5883335 – 3356810081. Immagini: video di danza “zangule” eseguita a Tehran nel 1970 (la danzatrice con il costume giallo è Farzaneh Kaboli): http://www.youtube.com/watch?v=zriUNqSVZps.

Eva Brugnettini

(LucidaMente, anno VII, n. 75, marzo 2012)

Print Friendly
Tag:, , , , , ,
  • Share this post:
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • Digg