Sulla tavola in 15 minuti

Un piatto unico, completo, economico, semplice da preparare: l’antica, buonissima pasta e fagioli. E altre ricette – anche col pesce – gustose e veloci

In tempi di vacche magre e cinghie da stringere, esiste un piatto completo, sano, economico. Si tratta della vecchia pasta e fagioli (o altri legumi), che per tanto tempo gli italiani hanno consumato come unico pasto. Ecco alcuni suggerimenti, semplici, economici, veloci, gustosi.

Pasta e fagioli (o ceci o piselli). Far soffriggere olio extra vergine di oliva e della cipolla tagliata a pezzettini (quantità a seconda dei gusti). Aggiungere i legumi in scatola o, se secchi, bolliti precedentemente. Quando il contenuto comincia a ribollire abbassare la fiamma al minimo. Mescolare e fare restringere l’acqua a piacimento (se si desidera la minestra più o meno brodosa). Usare ditaloni rigati.

Pasta e lenticchie. Far soffriggere olio e dell’aglio tagliato a pezzettini (anche in questo caso quantità a seconda dei gusti). Aggiungere i legumi in scatola o, se secchi, bolliti precedentemente, e dell’origano. Quando il tutto comincia a ribollire, abbassare la fiamma al minimo. Mescolare e fare restringere l’acqua a piacimento (se si desidera la minestra più o meno acquosa). Usare filini o ditalini piccoli.

Ed ecco altri piatti semplici, economici, veloci.

LA REGINA DELLA CUCINA ITALIANA: LA PASTA

Pasta al pomodoro e basilico. Far soffriggere olio e della cipolla tagliata (quantità a seconda dei gusti). Aggiungere la passata di pomodoro. Quando il tutto comincia a ribollire, abbassare la fiamma al minimo. Poi, delle foglie di basilico fresco (quante più se ne vogliono). Usare ogni tipo di pasta.

Pasta e zucchine (minestra). Tagliare le zucchine a tocchetti e farle bollire in acqua con aglio e un cucchiaio d’olio. Aggiungere prezzemolo. Usare ditaloni o gnocchettini.

Pasta e zucchine al pomodoro. Far soffriggere l’aglio nell’olio. Aggiungere le zucchine un po’ bagnate e poca passata di pomodoro. Usare ditaloni o gnocchettini.

Pasta e broccoli. Far bollire broccoli e aglio, con un cucchiaio d’olio. Usare filini.

Pasta e patate. Far soffriggere olio e cipolla. Aggiungere le patate tagliate a tocchetti, poca passata di pomodoro e origano. Fare cuocere fino a che le patate sono morbide, aggiungendo acqua, se rischiano di attaccarsi. Usare ditaloni rigati.

Pasta al tonno (o cozze). Far soffriggere aglio e olio. Aggiungere il tonno o le cozze e origano. Usare spaghettini o fedelini o linguine.

Pasta alle vongole. Far soffriggere aglio e olio. Aggiungere le vongole e il prezzemolo. Usare spaghettini o fedelini o linguine. Un piatto di pasta con tonno, cozze o vongole costituisce un piatto completo, comprendendo sia carboidrati, sia proteine pregiate. Si finisca con insalata e frutta. Per altre ricette con la pasta, vedi Marta Rossi, Cosa c’è di meglio di una spaghettata?

PESCE

Platessa (o merluzzo) delicata al limone. Far soffriggere aglio e olio. Aggiungere il pesce, con prezzemolo e il succo di mezzo limone. Farlo cuocere fino a quando tutta l’acqua del pesce è sparita.

Platessa (o merluzzo) saporito. Come sopra, ma facendo non solo evaporare tutta l’acqua, ma anche attaccare il pesce alla padella fino al limite.

Pesce spada al pomodoro. Far soffriggere aglio e olio. Aggiungere il pesce, con poca passata di pomodoro e origano. Farlo cuocere fino a quando tutta l’acqua del pesce è sparita.

Piccoli consigli per rendere migliori le ricette appena suggerite. Fate i vari soffritti lasciando friggere gli ingredienti nell’olio solo per un minuto o poco più; subito dopo aggiungete il sugo, ecc. Così facendo, non risultano pesanti. Non aggiungete acqua (che toglie intensità al sapore), a meno che non si corra il rischio che il contenuto della padella “si attacchi”. Fate cucinare la pasta a parte, e poi aggiungetela ai legumi.

Infine, volete sapere quanto vengono a costare alcuni di questi piatti rapidi e buonissimi? Andate a leggere il nostro Si può mangiare con 1 euro?, in questo stesso numero di LucidaMente.

Rino Tripodi

(LucidaMente, anno VII, n. 76, aprile 2012)

Print Friendly

No Comments