IL LABORATORIO, SU DI NOI|30 marzo 2012 18:10

Corso di scrittura creativa (Bologna, aprile-giugno 2012)

Un’iniziativa della rivista telematica “LucidaMente” con lo scrittore Roberto Pazzi, due volte finalista al Premio Strega

Lucidamente. La Squilla on line – dal 2006 libera rivista telematica mensile di cultura ed etica civile per un’Italia più bella, più libera e più giusta – e l’Associazione LucidaMente organizzano a Bologna da metà aprile a fine maggio un Corso di scrittura creativa. Di seguito il programma.

Otto lezioni-moduli da due ore per sette mercoledì (e un giovedì) consecutivi, dalle 20,30 alle 22,30, a Bologna, in pieno centro cittadino, a due passi da piazza Maggiore (presso le sale culturali della Chiesa metodista, via Venezian 3, vicoletto a destra dopo la chiesa, al terzo piano).

Al termine del corso agli iscritti verranno rilasciati un ATTESTATO DI FREQUENZA e tutte le dispense del corso. Inoltre verrà effettuata un’esercitazione finale che prevede la scrittura di un racconto. I migliori verranno pubblicati sulla rivista LucidaMente.

Docenti e programma indicativo

Roberto Pazzi, scrittore, poeta e giornalista, autore di diciassette romanzi tradotti in ventisei lingue, tra cui Conclave, La città volante, Il Vangelo di Giuda, Mi spiacerà morire per non vederti più, vincitore di numerosi premi tra i quali Campiello, Montale, Grinzane Cavour, Super Flaiano, Procida Elsa Morante, due volte finalista al Premio Strega e collaboratore per dodici anni con il Corriere della Sera.

Perché si scrive? La vista e la visione. Romanzo e racconto. L’importanza dell’incipit. Prima e terza persona. I vari tipi di narratore. Il narratore onnisciente. Excursus nei grandi incipit della letteratura. Descrizioni di paesaggi e di personaggi. La creazione del personaggio. La struttura narrativa. Come tenere viva l’attenzione del lettore. La costruzione di un dialogo. I diversi stili di narrazione. Romanzo storico e romanzo contemporaneo: differenze e difficoltà. Il rapporto tra letteratura e cinema.

Francesca Genti, poetessa e scrittrice, autrice delle raccolte poetiche Bimba urbana, Il vero amore non ha le nocciole e Poesie d’amore per ragazze kamikaze, della raccolta di racconti Il cuore delle stelle, aggiornatissimo catalogo dei maghi e del romanzo La febbre.

Il linguaggio nella poesia contemporanea, ibridazioni tra prosa e poesia, esperimenti linguistici, l’importanza degli spazi bianchi, poesia e ironia, il romanticismo e l’ambientazione metropolitana.

Francesca Boari, insegnante di arte e filosofia e scrittrice, dopo l’opera prima Il prezzo del riscatto arriva alla notorietà con Aldro, il romanzo sul caso di Federico Aldrovandi.

Da caso di cronaca a romanzo, la raccolta delle testimonianze, il racconto del dolore e l’empatia, verità e finzione, l’uso del dialogo–monologo, gli esiti giudiziari e le minacce all’autrice.

Rino Tripodi, insegnante di Lingua e letteratura italiana, scrittore, editor, giornalista e direttore della rivista LucidaMente-La Squilla on line.

Il mondo editoriale, le difficoltà di un esordiente, le agenzie e gli agenti letterari, gli editori aps, come proporsi a una casa editrice, i contratti, l’editing del testo, i conflitti, la promozione di un romanzo.

CALENDARIO (sono possibili modifiche, anche per venire incontro alle esigenze dei corsisti)

mercoledì 18 aprile Roberto Pazzi

giovedì 26 aprile Francesca Genti

mercoledì 2 maggio Rino Tripodi

mercoledì 9 maggio Roberto Pazzi

mercoledì 16 maggio Roberto Pazzi

mercoledì 23 maggio Francesca Boari

mercoledì 30 maggio Roberto Pazzi

mercoledì 6 giugno Roberto Pazzi

Informazioni e iscrizioni: ci si prenota da subito scrivendo una e-mail coi propri dati a corsi.lucidamente@libero.it o telefonando al 3470073925.

Costo: 90 euro per chi è membro anche dell’Associazione LucidaMente (tessera 2012, 10 euro), 150 euro per tutti gli altri.

Possibilità di pagamento: tramite versamento bancario/bonifico a LUCIDAMENTE, via Leandro Alberti 95/A, 40139 Bologna – IT 66 0 03357 02400 000010010528; altre modalità da concordare.

(j.i.)

(LucidaMente, anno VII, n. 76, aprile 2012)

Print Friendly