Sandro Velardi, una persona speciale

A causa di una malattia incurabile è deceduto, all’età di cinquantacinque anni, il primo dirigente della Procura generale di Reggio Calabria

Sandro (per l’anagrafe Sandro Maria Velardi), nato proprio il Primo maggio del 1957, era una persona speciale, che emanava simpatia a prima vista, allegro e solare, sempre pronto a scambiare una battuta con tutti e provvisto di una verve fervida, che gli permetteva di affrontare serenamente la vita, anche nei suoi momenti più drammatici, senza indulgere nella rassegnazione o nel vittimismo.

Impegnato da sempre sui temi della legalità e dei diritti civili, Velardi ha svolto con solerzia e dedizione il suo difficile lavoro di primo dirigente della Procura di Reggio Calabria, al fianco dei magistrati impegnati nella battaglia quotidiana contro il crimine organizzato, segnalandosi per la fermezza e l’inflessibilità con cui si è battuto in difesa della giustizia.

Dotato di una serietà professionale non comune, Sandro ha sempre lavorato con coerenza e coraggio, senza riverenza nei confronti di nessuno, e si è impegnato in prima persona nella difficile lotta contro la ’ndrangheta, subendo nello scorso novembre un vile attentato da parte di alcuni malviventi, che nottetempo gli hanno distrutto l’autovettura parcheggiata sotto casa.

Velardi era anche un fine scrittore e collaborava ad alcune testate giornalistiche, tra le quali www.strill.it, sulle cui pagine ha pubblicato negli ultimi anni vari editoriali, segnalandosi per la vivacità intellettuale e l’ironia con cui sferzava il malcostume dell’Italia “berlusconiana”, alla luce di una mentalità laica e tollerante, contraria a ogni interpretazione ideologica e precostituita del reale.

La redazione di LucidaMente, nel porgere le proprie sentite condoglianze alla moglie e ai parenti tutti, rivolge un estremo saluto a Sandro, convinta che il suo ricordo resterà indelebile nella mente di quanti lo hanno conosciuto e apprezzato.

Per altri ricordi di Sandro: Sandro Velardi mancherà a molti, ma soprattutto allo Stato; Sandro Velardi: quel poco e quel tanto…; La lezione di Sandro; In memoria di Sandro Maria Velardi.

Le immagini: foto di Velardi tratte dal suo profilo su Faceboook.

(g.l.)

(LM EXTRA n. 28, 15 maggio 2012, supplemento a LucidaMente, anno VII, n. 77, maggio 2012)

Print Friendly