Vivere coi bambini e le loro emozioni

Un approccio olistico e pratico nel libro “Mamma per Forza… Mamma per Amore” (Om Edizioni) di Carmela Travaglini e Mauro Stegagno

Una guida per tutti i genitori e coloro che hanno a che fare coi piccoli. Un approccio diverso, non convenzionale, ma equilibrato, su come relazionarsi coi bambini, con consigli pratici per permettere loro di vivere nel modo migliore le proprie emozioni.

Stegagno-mamma-per-forza-mamma-per-amore-libro-80012-80012[1]La scelta di avere dei bambini; le sette ferite psicologiche che possono essere loro inflitte; il ruolo del pediatra; la floriterapia; bambini indaco e bambini cristallo; l’Ert (tecnica di riequilibrio emozionale) per riscrivere l’inconscio e le altre terapie. Tutto ciò nell’ambito di un approccio olistico. Questi i contenuti principali del libro, fresco di stampa, Mamma per Forza… Mamma per Amore. Come affrontare i comportamenti dei nostri figli (Om Edizioni, pp. 160, € 20,00) di Carmela Travaglini e Mauro Stegagno (dei lavori di quest’ultimo di siamo occupati già più volte su LucidaMente; vedi, tra gli altri: Terapie alternative, medicina dell’uomo. Della bella pubblicazione offriamo di seguito in assaggio al lettore la Prefazione.

«Mamma per Forza o Mamma per Amore? Vi chiederete il perché di questo strano titolo. Ebbene, tutto ha avuto inizio così… Mesi fa mi trovavo in vacanza con mio marito Mauro. Dopo un anno di faticoso lavoro, quel periodo di riposo ce l’eravamo proprio meritato!

travagliniAvevo desiderato quella vacanza per allontanarmi dallo stress della città, dalla spesa giornaliera e da tutte quelle inevitabili attività che la quotidianità ti porta a compiere. Era stato un anno intenso, sia sotto il profilo fisico che quello mentale: sognavo di sorseggiare una bevanda in un ambiente rilassato, magari ai bordi di una piscina, o un mare caraibico in una spiaggia baciata dal sole. Con Mauro, alla fine, avevamo optato per il Salento, un vero e proprio paradiso! La vacanza era cominciata nel migliore dei modi. Un giorno, mentre eravamo comodamente seduti nella saletta riservata, in attesa di pranzare, un bambino di quattro anni iniziò a strepitare. La sua insoddisfazione a qualcosa era sottolineata da pianti e capricci. Mi sembrava improvvisamente di essere ripiombata nella sala di attesa del mio studio!

La madre faticava a gestire il bambino e la situazione stava assumendo aspetti grotteschi. Nella stessa sala, poco distante, c’era un altro bambino, assai più piccolo, avrà avuto due anni. Notai che la madre di quel piccolo era tranquilla e suo figlio, di conseguenza, sprizzava entusiasmo e gioia, aspettava tranquillamente, sorrideva, giocava e, come ebbi modo di osservare durante il pranzo, mangiava da solo, senza capricci o ribellioni.

stegagno (2)La madre dell’altro bambino, invece, era molto nervosa, oserei dire di un nervosismo palpabile, perché io stessa riuscivo a percepirlo. Mi sono chiesta come medico, ma anche come donna e, soprattutto, come essere umano, cosa facesse la differenza. Sono arrivata alla risposta: il segreto doveva avere attinenza con la tranquillità della mamma! Come in una carrellata, mi sono passati davanti i volti di tante mamme. Ho ricordato i loro discorsi in studio e ho riflettuto a lungo su questo concetto: quante sono le donne che veramente scelgono di avere un figlio per amore, piuttosto che per gioco, o ipocrisia sociale?

Per trovare le risposte ho deciso di scrivere questo libro, raccontando le storie di cui sono venuta a conoscenza nella mia attività lavorativa; sono racconti semplici, di gente comune. Analizzando queste storie, capirete come talvolta la scelta della maternità contenga dei retroscena collegati ai paradossi di questa società: in quei casi, le motivazioni di avere un figlio si ripercuotono inevitabilmente e con danni irreparabili, sulla vita del piccolo, fin dal concepimento. Questo libro non vuole certo dare giudizi morali né critiche alcune, si prefigge soltanto lo scopo di far riflettere sull’approccio corretto dovuto ai bambini quando si affacciano alla nuova vita.

stegagnoNel libro parlerò anche di una nuova generazione di bambini: gli Indaco e i Cristallo. Anch’io come madre ho fatto tanti errori, ma nel momento in cui ho cominciato a conoscere e approfondire il messaggio di questi bambini di Luce, ho compreso il grande dono di cui ci onorano. Per questo dobbiamo essere in grado di volerli, amarli, proteggerli e aiutarli nell’esprimere tutte le loro capacità».

(da Carmela Travaglini – Mauro Stegagno, Mamma per Forza… Mamma per Amore. Come affrontare i comportamenti dei nostri figli, Om Edizioni, pp. 7-8)

(n.m.)

(LucidaMente, anno IX, n. 103, luglio 2014)

Print Friendly
Tag:, , , ,
  • Share this post:
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • Digg