Arriva il gelo: come prendersi cura dell’auto?

L’Italia è ormai sotto assedio del Generale Inverno: qualche consiglio degli esperti… a cominciare dai tergicristalli

La stagione più fredda è ormai arrivata in modo prepotente con tutto il suo carico di implicazioni; un elemento che va ad abbattersi su tanti fattori del vivere quotidiano creando disagi di vario genere. Non si tratta soltanto del freddo in sé, ma di tutto ciò che questo può comportare come conseguenze. Ad esempio, le problematiche su auto e vetture.

4-auto inverno specchietto-retrovisore-tergicristallo-parabrezza-strada-provinciale[1]Quando si è investiti da ondate di gelo come quella attuale, si deve necessariamente ricorrere ad alcune accortezze per preservare la propria auto. Quali sono le parti più esposte a pericoli di malfunzionamenti? Sembrerà strano ma, secondo gli esperti, sono le spazzole dei tergicristalli ad andare incontro a problematiche maggiori. Forse questa notizia potrà stupire più di qualche automobilista dato che, parlando in termini concreti, le spazzole dei tergicristalli sono tra gli elementi che si tende a trascurare maggiormente. L’attenzione spesso si focalizza su parti meccaniche o del motore ritenute, a ragione, del tutto importanti per un corretto funzionamento di una vettura.

Ebbene, anche le spazzole dei tergicristalli sono elementi di assoluta importanza per la sicurezza quando si è alla guida. Soprattutto nei mesi invernali come questi, quando gli agenti atmosferici si abbattono con maggiore veemenza. E allora, seguendo i consigli degli esperti, è buona norma cambiare le spazzole con una certa frequenza, non appena si presentano i primi segnali di usura, onde evitare di ritrovarsi in problematiche maggiori durante un temporale ad esempio; o, ancor di più, nel corso di una nevicata.

4-accessori-auto-inverno[1]Il tergicristallo teoricamente può anche essere pulito con un panno normale imbevuto di alcol; ma il tentativo può ovviamente rivelarsi del tutto inutile nei casi di maggiore usura. Pertanto il consiglio più utile è quello di andare a sostituirli direttamente, senza pensarci troppo, anche perché si parla comunque di strumenti il cui costo è del tutto abbordabile, soprattutto se paragonato a quello di altre parti meccaniche di una vettura. E proprio in virtù del prezzo non certo proibitivo, il consiglio degli esperti è sempre quello di acquistare spazzole di marca, non quindi quelle a buon mercato, economiche, che a fronte di un piccolo risparmio possono rivelarsi essere non del tutto adeguate allo scopo.

Ultimo consiglio, sempre riferito a questi giorni particolarmente freddi in tutta Italia: di notte, se la vostra auto è posteggiata all’aperto, sarebbe buona norma lasciare le spazzole sollevate dal parabrezza. Questo perché in caso di gelate notturne potrebbe essere un problema rimetterle in funzionamento; inoltre, fattore non da poco, tale pratica contribuirà anche ad allungare la vita stessa delle spazzole.

sara spimpolo

(LucidaMente, anno XII, n. 133, gennaio 2017)

Print Friendly