Poesie e rose (Bari, 26 maggio 2017)

Presso Villa La Rocca, XI edizione dell’evento “Poesia in forma di rosa”, promosso dall’associazione culturale Comunicazione Plurale

Venerdì 26 maggio a Bari fiorirà – è proprio il caso di dirlo – l’XI edizione di Poesia in forma di rosa, una manifestazione dedicata ai versi e non solo. L’evento è nato nel 2007 come un vero e proprio reading poetico. L’ideatrice e anima della manifestazione è Elena Diomede, poetessa nonché presidente dell’associazione culturale Comunicazione Plurale, con sede sempre nel capoluogo pugliese.

0-poesia-rosaLa rassegna deve il titolo a un’opera omonima (1964) di Pier Paolo Pasolini, anch’essa dedicata alla rosa, la regina dei fiori che proprio a maggio esplode nella sua più fragrante fioritura. La kermesse aprirà le porte alle ore 17,30, presso Villa La Rocca, sede dell’Accademia pugliese delle scienze (via Celso Ulpiani 27). Anche quest’anno il programma sarà quanto mai ricco e variegato e coinciderà coi 60 anni dalla prima messa in onda di Carosello. L’intento, infatti, è proprio quello di evidenziare il connubio fra linguaggio letterario e linguaggio pubblicitario, così come emerso dall’ideazione di Mariano Argentieri, che ha curato la realizzazione grafica della manifestazione.

L’editrice Les Flâneurs si è incaricata di stampare l’antologia che riporta le composizioni poetiche degli autori aderenti all’evento; le illustrazioni sono di Aguinaldo Perrone e si ispirano sia ai manifesti storici pubblicitari sia alle poesie di scrittori illustri che sono state utilizzate nella pubblicità dagli inizi del XX secolo fino ai giorni nostri. Anche le Poste italiane saranno presenti all’evento per uno speciale annullo filatelico commissionato da Comunicazione Plurale.

0-poesia-rosa-2Elena Diomede condurrà la manifestazione dopo i saluti del rettore dell’Università di Bari Antonio F. Uricchio, di Guido Gentile, presidente del Club per l’Unesco della città pugliese, Silvio Maselli, assessore alla Cultura del Comune di Bari, Vittorio Marzi, presidente dell’Accademia dei Georgofili, ed Eugenio Scandale, presidente dell’Accademia pugliese delle Scienze. Saranno in seguito lette le poesie di Rosa CostantinoNicola De MatteoGiuseppina Di LeoFrancesco Giovine,   Anna Gramegna,    Giacomo Loiacono,   Alessandro LunareAdriana Ostuni Gianna Trimigliozzi, con le voci recitanti di Barbara De PalmaLeo Lestingi Paola Paglionico.

Sarà la volta, quindi, degli alunni della Scuola primaria Eleonora Duse di Bari con l’intervento Ritorna Carosello, degli allievi del Liceo musicale Domenico Cirillo di Bari diretti dai maestri Donato Schena Francesco Scoditti, del Gruppo Arg Dance Project, dello spettacolo I mostri in casa (testo di Marilina Sepe per la regia di Lorena Pasotti), e dell’intervento coreutico della danzatrice Benedetta Piccinonna. Nei giardini di Villa La Rocca si potranno ammirare, infine, le installazioni artistiche Cantastorie Campari, con testi e illustrazioni di Sergio Tofano (dalla collezione di Carmelo Calò Carducci) e le opere di Paola Paglionico Il mondo di Amélie. L’ingresso è libero.

Daniela Ferro

(LM MAGAZINE n. 30, 19 maggio 2017, Speciale Moda e viaggi, supplemento a LucidaMente, anno XII, n. 137, maggio 2017)

Print Friendly