DALL'ITALIA, DISCHI-MUSICA|2 marzo 2018 20:50

Paddy Jones, l’indiscussa trionfatrice del Festival di Sanremo 2018

Alla luce dell’inaspettato successo ottenuto sul palco dell’Ariston, scopriamo insieme chi è l’arzilla “vecchia che balla” de Lo Stato Sociale e la sua storia

Il gruppo musicale bolognese Lo Stato Sociale è il vero vincitore della 68a edizione del Festival di Sanremo, indubbiamente anche grazie alla presenza sul palco di una inaspettata ballerina. Impossibile non notarla, il corpo asciutto ricoperto da paillettes, mentre volteggiava in coppia con un partner decisamente più giovane di lei. Considerando anche il periodo festaiolo dell’anno, chissà quanti di noi avranno pensato si trattasse di una giovane danzatrice con una maschera di Carnevale.

25-paddy-jones E invece no: quella donna non indossava una maschera con la riproduzione inequivocabile di un volto rugoso e distinto, la “vecchia che balla” citata appunto nel brano. La signora è Paddy Jones – all’anagrafe Sarah Patricia Jones –, aspetto aristocratico con intensi occhi azzurro cielo e capigliatura bianco latte. Nata il 1° luglio 1934 nel Regno Unito, non è nuova a esperienze di palco: nel 2009, insieme al compagno di esibizione Nico Espinosa – più giovane di lei di quarant’anni –, ha vinto l’edizione italiana di Tú sí que vales; nel 2014, sempre con Espinosa, ha conquistato il nono posto a Britain’s Got Talent. Inoltre detiene attualmente il Guinness dei primati come ballerina più anziana di salsa acrobatica. Non conosceva i componenti de Lo Stato Sociale, i quali, nel desiderio di materializzare sul palco di Sanremo la loro “vecchia che balla”, dopo aver trovato il suo nome sul web, l’hanno invitata in Italia.

E lei non si è certo risparmiata, esibendosi sulle note della canzone Una vita in vacanza, che ha conquistato il secondo posto nella classifica finale della kermesse ligure. E, grazie alla rete, il suo entusiasmo è subito diventato virale. Ma la vera sorpresa sulla signora Jones è un’altra: dopo aver studiato danza dai 5 ai 22 anni, alla morte del marito che l’aveva resa madre quattro volte, ha iniziato a prendere lezioni di ballo acrobatico a 69 anni. Da poco trasferitasi in Spagna, si è iscritta all’Accademia di Espinosa e da allora non si è più fermata, sostituendo addirittura il giardinaggio all’allenamento per problemi di tempo, come ha raccontato lei stessa in un’intervista. Come dire: 83 anni e non sentirli addosso!

25-paddy-jones-esibizioneDopo il lutto che l’ha colpita, la danza è diventata la passione della sua vita, il motore che ne accende l’entusiasmo e che – aggiungiamo noi – le conferisce quell’aspetto etereo che probabilmente molte coetanee tanto le invidiano. Intanto Paddy è divenuta – a ragione – una star anche oltre i confini del suo Paese. Al matrimonio di uno dei suoi figli – celebrato ad Amalfi – ha stregato invitati e non, ignari dello spettacolo che si sarebbe mostrato ai propri occhi durante il festeggiamento. E alla proposta ricevuta dai cantanti de Lo Stato Sociale di accompagnarli in tournée ha risposto che ci avrebbe pensato. Chissà se la ritroveremo insieme a loro sul palco? Nel frattempo, lo scorso lunedì 19 febbraio Paddy Jones ha lasciato l’Italia, tornando alla quotidianità della propria casa. Ma noi la potremo rivedere quando vorremo nel videoclip dell’esibizione sanremese di Una vita in vacanza.

Le immagini: una foto di Paddy Jones e un momento dell’esibizione sul palco dell’Ariston insieme a Lo Stato Sociale (fonte: Rai).

Emanuela Susmel

(LucidaMente, anno XIII, n. 147, marzo 2018)

Print Friendly