Reggio Calabria, i vincitori del premio Anassilaos giovani

Numerosi i talenti emergenti nei vari settori culturali e accademici. Ecco i loro nomi

Venerdì 8 novembre, a Reggio Calabria, nell’elegante cornice dell’auditorium “Nicola Calipari” presso il palazzo del Consiglio regionale della Calabria “Tommaso Campanella”, alla presenza dei rappresentanti delle autorità civili e di numerosi esponenti degli ambienti accademici locali, si è svolta la cerimonia di consegna del Premio Anassilaos Giovani 2019 a un nutrito gruppo di professionisti attivi nella vasta area metropolitana.

00-Premio AnassilaoIl prestigioso riconoscimento, istituito, con il patrocinio dei principali enti universitari regionali, per valorizzare i giovani talenti emergenti nell’ambito dei diversi settori culturali, è stato conferito a Tiziana Ciano, Alessia Donato, Mariangela Gangemi, Cosimo Ieracitano, Iside Rita Laganà, Silvia Malara, Antonella Nucera, Laura Quattrocchi Brancia, Diego Savasta, Caterina Schiariti, Antonio Sergi, Elena Siclari e Biagio Zampogna. Degno di nota è il riconoscimento speciale conferito a Silvia Malara, neodottore in Medicina e Chirurgia, con lode e pubblicazione della tesi, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore “Agostino Gemelli”, di Roma.

00-Premio Anassilao (4) Particolare rilievo mediatico ha infine assunto l’assegnazione del premio alla dottoressa Mariangela Gangemi, dottoranda di Ricerca in Diritto ed Economia, con il professor Massimiliano Ferrara, presso il Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze umane dell’Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria. La studiosa si distingue per essere l’unica economista italiana ad aver pubblicato uno spicilegio scientifico divulgativo monografico (Economia & Ecologia, Lorella Formentin editore, 2018) contestualmente alla discussione della dissertazione magistrale.

Carmela Carnevale

(LucidaMente, anno XIV, n. 167, novembre 2019)

Print Friendly