PRIVACY POLICY

Premessa
L’Associazione culturale LucidaMente, intestataria della rivista online LucidaMente.com, consapevole dell’importanza della salvaguardia della privacy e dei dati personali, s’impegna a trattare i dati esclusivamente per le finalità e secondo le modalità illustrate in questa informativa.

In attuazione del Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati [GDPR (UE) 2016/679] conosciuto anche come GDPR – General Data Protection Regulation, pienamente applicato a partire dal 25 maggio 2018, di seguito saranno elencate le nostre linee guida per il Trattamento e la Conservazione dei Dati Personal, i nominativi del Titolare e del Responsabile del Trattamento, i diritti che hai rispetto ai tuoi Dati Personali in nostro possesso e il loro utilizzo da parte nostra.

Link Utili (dal sito www.garanteprivacy.it)
Scarica il GDPR
Leggi la
Guida al GDPR

Titolare del Trattamento dei Dati Personali
Carmela Carnevale, Tesoriera dell’Associazione culturale LucidaMente
Contatti: redazione@lucidamente.com

Base giuridica del trattamento
La rivista online LucidaMente.com tratta i dati personali nell’esclusivo svolgimento dei propri compiti e delle proprie competenze redazionali.

Newsletter per i lettori
Da sempre utilizziamo i vostri dati (nome e indirizzo e-mail) in una mailing list esclusivamente per l’invio di comunicazioni relative alle attività da noi svolte. Essi non sono mai stati e mai saranno condivisi con terze parti. Nel caso in cui desideriate essere cancellati dalla nostra mailing list, potete comunicarcelo in qualsiasi momento inviandoci una e-mail con oggetto “CANCELLAMI” all’indirizzo redazione@lucidamente.com.

Fornitori di pubbliredazionali
I dati dei nostri fornitori di pubbliredazionali restano a disposizione della sola amministrazione dell’Associazione e della rivista, come da informativa inviata singolarmente.

Tipi di dati trattati e finalità del trattamento
I sistemi informatici e le procedure software necessari al funzionamento del portale acquisiscono alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si specifica che in nessun caso, i dati personali vengono ceduti o venduti ad altri soggetti terzi per attività di marketing e commerciali.

Dati di navigazione. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer e dei terminali utilizzati dagli utenti, gli indirizzi URI/URL (Uniform Resource Identifier/Locator) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico che indica lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.), altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Questi dati, necessari per la fruizione dei servizi web, vengono trattati anche allo scopo di ottenere informazioni statistiche sull’uso dei servizi (pagine più visitate, numero di visitatori per fascia oraria o giornaliera, ecc.), controllare il corretto funzionamento dei servizi.

Dati comunicati dall’utente. L’invio facoltativo, esplicito e volontario di messaggi agli indirizzi di contatto del ministero pubblicati sul portale, nonché la compilazione e l’inoltro dei moduli presenti sul portale, comportano l’acquisizione dei dati di contatto del mittente necessari a rispondere e dei dati personali inclusi nelle comunicazioni. In particolare, il portale utilizza un sistema di codificazione con tecnologia SSL (Secure Sockets Layer) a 128 Bit, che garantisce protezione mediante la crittografia delle informazioni inserite.

Diritti degli interessati
Gli interessati hanno il diritto di ottenere dalla rivista online LucidaMente.com, nei casi previsti dal Regolamento, l’accesso ai propri dati personali, la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda, o di opporsi al trattamento, secondo quanto previsto dagli articoli 15-22 del regolamento. Le relative istanze vanno presentate inoltrandole al Titolare del trattamento dei dati.

Comunicazione di violazione dei dati personali
Quando l’eventuale violazione di dati personali può comportare un rischio elevato per i diritti e le libertà delle persone fisiche, la violazione è comunicata all’interessato senza giustificato ritardo, secondo quanto prevede l’articolo 34 del Regolamento.

Diritto di reclamo
Gli interessati che ritengono che il trattamento di propri dati personali effettuato a seguito della consultazione del portale sia in violazione di quanto previsto dal Regolamento hanno il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali, in veste di autorità di controllo nazionale (articolo 77), o ricorrere in sede giudiziaria (articolo 79).

Scarica qui il  modulo per l’accesso all’esercizio dei diritti in materia di protezione dei dati personali.